SENTIER ADVENTURE GEAR – REINVENT YOUR JOURNEY

IL PRIMO BAGAGLIO TROLLEY TRASFORMABILE IN CARRELLO DA BICI
INTERVISTA DI DAVIDE FIORASO PER THE PILL #25
PHOTO: RUGGERO ARENA
www.sentier.io

Sebbene presenti indubbi vantaggi, il viaggio in bicicletta è spesso considerato poco pratico e complicato. Chiunque abbia provato l’esperienza di girare il mondo su due ruote sa quanto può essere complesso gestire il proprio bagaglio. Dopo l’anteprima all’ Interbike di Las Vegas nel 2016, ed una campagna Kickstarter conclusa positivamente, Sentier Adventure Gear ha definitivamente lanciato il Bike Trolley nel mercato europeo. Ci siamo fatti presentare il progetto direttamente dal suo ideatore, Andrea Signoretto.

UN NUOVO CONCETTO DI TRAILER PER IL TURISMO ATTIVO. COME NASCE L’IDEA DEL BIKE TROLLEY?

Gli appassionati di outdoor sono alla ricerca costante di attrezzature che consentano di re-inventare il modo di viaggiare e di vivere le destinazioni preferite. Da questo punto di vista il bagaglio rappresenta un aspetto cruciale, soprattutto nella manipolazione e nei trasferimenti in aereo, treno o auto. Le soluzioni esistenti sul mercato presentano dei limiti in termini di pezzi multipli e di accettazione dei bagagli da stiva. Sentier Bike Trolley è un concetto avanzato di carrello da bici, orientato ad allargare l’orizzonte del turismo attivo. Nuove funzionalità, maggiori prestazioni e sicurezza, in linea con la nostra missione di ridurre la complessità e le perdite di tempo in tutti gli aspetti dell’esperienza outdoor.

COME SEI ARRIVATO AL PROTOTIPO DEFINITIVO?

Ho avuto in testa il bike trolley per anni. Il primo prototipo funzionante risale a circa 4 anni fa ed è stato realizzato per puro divertimento. La versione successiva era degna di test più approfonditi, così, con degli amici, siamo andati in Svezia a pedalare per 1300 km. Ironia della sorte? Il nostro carrello ne è uscito indenne, mentre uno dei carrelli commerciali al seguito si è rotto. Dopo questo viaggio le cose da migliorare e cambiare erano tantissime, come è giusto che sia. Il processo si è evoluto tra prove ed errori, fino alla versione definitiva arrivata dopo 8 prototipi fisici e 24 virtuali.

Il focus principale è stato sull’ergonomia nel trasporto. Di carrelli performanti e solidi ce ne sono molti sul mercato, ma la loro grande pecca è il trasporto senza una bici. Una volta pieni sono praticamente irremovibili! Da li è nata l’idea di combinare le due cose.

DA DOVE NASCE LA TUA ESPERIENZA?

Sono un vero e proprio “smanettone”. Nella mia vita ho smontato quasi tutto quello che mi circondava: lavatrici, TV, biciclette. E’ curiosità prima di tutto! Sono Perito chimico, volevo esplorare la materia, poi sono arrivati lo skateboard, la sub culture e la Triennale di Disegno Industriale allo IUAV di Venezia.

La caratteristica chiave, che ho fissa in mente, è semplificare la gestione dei propri bagagli in bicicletta, con lo scopo di permettere, a sempre più persone, di abbandonare l’auto per gli spostamenti e muoversi in maniera sostenibile. Quando sali in bici è inevitabile non sorridere; le due ruote in equilibrio sono magiche! Quando torni da un viaggio in bici sei un cittadino migliore; vivere altre culture con questo mezzo cambia completamente la percezione del mondo.

SEI STATO SELEZIONATO TRA I FINALISTI DI ISPO BRANDNEW 2017, LA COMPETIZIONE PIU’ IMPORTANTE PER I NEWCOMERS DELLA SPORTS INDUSTRY.

ISPO ha sempre rappresentato un grande sogno, anni ed anni trascorsi a Monaco in visita “religiosa”, spiando e analizzando i prodotti degli altri. Esserci con il nostro stand è stato fantastico. Ha avuto un importanza enorme, la mia prima validazione come “designer individuale” e la prima presentazione pubblica di SENTIER come brand, e non solo come prodotto. Siamo entrati in contatto con negozianti, distributori e aziende di tutto il mondo.

PUOI DARCI QUALCHE DETTAGLIO TECNICO?

Il Sentier Bike Trolley ha un telaio principale in acciaio con capacità di carico di 20 kg, ed è adatto a ruote da 26” a 29”. In versione standard include un perno di aggancio di tipo “quick release”. Sono disponibili come optional i perni passanti di varia taglia e lunghezza. La borsa ha una capacità di 70 Litri, il tessuto usato è eco compatibile, in nylon ripstop accoppiato a del poliuretano per assicurare tenuta totale all’acqua in qualunque condizione. La ruota singola da 16” migliora la guidabilità e si adatta ad un’ampia gamma di scenari su strada e fuoristrada, consentendo di affrontare anche sentieri tortuosi. In modalità bagaglio invece si comporta come una normale valigia; ormai ci ho volato in tutto il mondo e lo sguardo sorpreso di tassisti, albergatori e operatori aeroportuali, quando vedono comparire un carrello completo da una valigia…beh è una soddisfazione che non posso trascurare!

LA BICI RICHIEDE QUALCHE CARATTERISTICA PARTICOLARE?

Il Bike Trolley non richiede biciclette specifiche preparate per il viaggio. Questo è un punto chiave, vogliamo portare in bici anche chi la bici non ce l’ha! Quando ci si reca all’estero per un tour, si può lasciare la propria bici a casa, partire semplicemente con il bike trolley come un normale bagaglio, agganciarlo ad un mezzo a noleggio e iniziare l’avventura. Ormai ci sono noleggi di altissimo livello e noleggiare la bici a destino può rappresentare una delle moderne dinamiche di viaggio mai affrontate fino ad ora.

QUALI SVILUPPI AVRA’ IL TUO BRAND?

Il brand richiede tanto tempo quanto il prodotto. Lo curiamo quotidianamente, è la nostra identità ed è proprio sul concetto di avventura che ci stiamo evolvendo. Avventura è certamente affrontare terre estreme e remote o esplorare luoghi sconosciuti, ma lo è pure vivere la città e i luoghi che ci circondano in maniera nuova, sia per spostamenti di piacere che per il commuting urbano. La distribuzione attualmente avviene tramite il nostro sito internet e una rete di negozi selezionati in Italia, Germania e Olanda, ma stiamo lavorando per espanderla e renderla più efficiente e vicina ai clienti che spesso ci contattano da tutto il mondo, Stati Uniti e Australia in primis.

Riguardo all’abbigliamento, da appassionato di culture urbane e street apparel, ho sempre prodotto “le mie magliette”. Già all’università stampavo in serigrafia con una mini giostra auto costruita; il passo è stato abbastanza naturale. Con SENTIER abbiamo innalzato enormemente la qualità dei materiali, creato grafiche ad hoc e testato i prodotti per offrire un’esperienza completa. Come il beanie di Merino 100% Made in Italy; ne ho testato uno per due anni prima di fare il primo ordine presso un lanificio veneto.

Il futuro sarà molto più orientato alla mobilità urbana, con ancor più compatibilità e semplicità di utilizzo del bagaglio, su mezzi diversi come il bike sharing che sta stravolgendo (in positivo) il mondo della ciclabilità urbana. Le idee future sono quindi legate a mini spostamenti su ruote e all’evoluzione dell’attuale Bike Trolley, grazie ai feedback di tutti i nostri clienti (e anche di chi ha deciso di non esserlo).