PATAGONIA: IL WORN WEAR TOUR SULLE NEVI EUROPEE

A partire dal prossimo 13 gennaio il tour Worn Wear di Patagonia raggiungerà 28 famose mete del turismo invernale in tutta Europa. Un van in legno ideato per l’occasione partirà infatti da Engelberg per arrivare in diverse e rinomate stazioni sciistiche come Cortina, Livigno, Val d’Isère, Innsbruck, La Grave e Chamonix. Il team dello speciale furgone Worn Wear offrirà riparazioni gratuite di cerniere, alette delle zip, bottoni, tessuti bucati o lacerati e altro ancora, fornendo anche preziosi consigli su come aggiustare giacche, pantaloni e maglie in modo autonomo. E, per la prima volta, sarà possibile far riparare anche capi tecnici GORE-TEX.

L’iniziativa Worn Wear incoraggia i clienti a prolungare al massimo la vita di ciò che indossano, riparando gratuitamente i capi di qualsiasi marchio (non solo prodotti Patagonia, dunque). Le riparazioni verranno effettuate in base all’ordine di arrivo dei clienti.

Il nuovo van è stato modificato a mano per raggiungere alcune delle località di montagna più impervie d’Europa e ospiterà attrezzature tecniche per le riparazioni, offrendo anche cioccolata calda e portando una buona dose di energia positiva sulle piste da sci. I membri del team forniranno inoltre consigli utili su come mantenere in buone condizioni, stagione dopo stagione, i capi e le attrezzature da sci e insegneranno specifiche tecniche di rammendo, applicazione di toppe, re-impermeabilizzazione di giacche e pantaloni, e sostituzione di zip e cerniere.

Prolungare la vita dei nostri indumenti, avendone cura e aggiustandoli quando necessario, è la cosa migliore che possiamo fare per ridurre il nostro impatto ambientale sul pianeta – in questo modo non sarà più necessario acquistare sempre nuovi prodotti, evitando così di generare emissioni di CO², la produzione di scarti e rifiuti, e il consumo di acqua associati ai cicli produttivi del settore tessile. Basti pensare che, tenendo in circolazione ciò che indossiamo semplicemente per nove mesi in più, possiamo ridurne di circa il 20-30% la relativa impronta ambientale in termini di emissioni di CO², rifiuti e consumo idrico (secondo il gruppo britannico WRAP), e questo solo in virtù del fatto di produrre e scartare un minor numero di cose.

Il programma Worn Wear di Patagonia nasce nel 2013 con l’obiettivo di incoraggiare i clienti a prendersi cura dei propri capi di abbigliamento, adottando corrette modalità di lavaggio e riparandoli prontamente quando si rompono. Worn Wear mira quindi a tenere in vita i capi di abbigliamento il più a lungo possibile. Tutti i prodotti, indipendentemente dalla marca. E quando arriva il momento di doverli effettivamente sostituire, perché usurati al punto da non essere più utilizzabili, è importante investire in qualcosa che duri nel tempo: per questo Patagonia realizza i prodotti più funzionali e qualitativamente migliori, garantendoli a vita.

Stewart Sheppard, membro del Gore Fabrics Sustainability Team, aggiunge: “Noi di Gore ci impegniamo sempre al massimo per realizzare prodotti outdoor che uniscano alte performance tecniche materiali e tecniche di produzione sostenibili. La scorsa estate, nella sede di produzione Gore, abbiamo tenuto un apposito corso di formazione per insegnare al team Worn Wear a riparare in modo professionale i capi tecnici GORE-TEX. Questa iniziativa ha l’obiettivo di promuovere l’idea che valga davvero la pena prolungare la vita dei nostri prodotti, un concetto in cui Gore crede da oltre 20 anni”.

DATE DEL TOUR – ITALIA

07/02/2018 – Fitz Roy, Bormio (SO)
10/02/2018 – SportTIZ, Corvara (BZ)
14/02/2018 – Patagonia Store, Cortina d’Ampezzo (BL)
17/02/2018 – Surf Shoppe, Sestriere (TO)
30/03/2018 – I’m Sport, Livigno (SO)