SALOMON: GRANDI NOVITÀ A SKIPASS 2017

La categoria All-Mountain Frontside, sempre più apprezzata dagli appassionati dello sci, sarà uno dei focus principali di Salomon alla prossima Fiera Skipass, in programma a Modena dal 27 al 29 ottobre. Questa categoria è specifica e versatile per permettere agli sciatori di sfruttare al meglio ogni situazione presente nell’area sciabile preferita. Per realizzare le sue nuove proposte Salomon ha messo in campo il suo proverbiale know how anche con il contributo di atleti. Nella fattispecie, parlando di sci Frontside la parola chiave è XDR, una collezione straordinaria per quanto sa offrire in termini di agilità, tenuta su neve dura e incredibile versatilità. Già perché in pista, su neve compatta e veloce, il nucleo XDR in legno e titanio garantisce il miglior controllo negli archi di curva. Per rendere lo sci più leggero, divertente e maneggevole gli ingegneri Salomon hanno invece lavorato sulle estremità attraverso la tecnologia brevettata C/FX, che utilizza la fibra di lino naturale molto ammortizzante e nello stesso tempo robusta e stabile.

LA COLLEZIONE XDR

Lo sci XDR 84 Ti (84 mm al centro) è il modello ideale per affrontare una grande varietà di situazioni, sia la neve fresca sia quella compatta o marcia e insidiosa. Grazie alla punta con rocker progressivo le qualità ammortizzanti XDR si adattano perfettamente alla pista e al galleggiamento in neve mista e fresca.

“Lo scopo del concetto XDR è di riportare l’all-mountain al vero all-mountain. Sul mercato nella categoria all-mountain si vedono sci che funzionano molto bene in pista, ma che non sono così affidabili se si vuole provare ad esplorare il fuori pista”. È il commento di Scott Lumsden, Salomon Product Marketing Manager, Alpine Skis & Bindings. “La nuova tecnologia C/FX garantisce la potenza sulla neve compatta in pista e la leggerezza  necessaria sulle nevi miste. Per poter offrire un vero sci all-mountain, abbiamo voluto amplificare le sensazioni sulla neve per poter far divertire al massimo gli sciatori”.

SCI E SCARPONI S/LAB X ALP

Questa linea comprende un nuovo scarpone e un inedito sci top di gamma per lo sci d’alpinismo. La realizzazione di questi prodotti è iniziata nel momento in cui gli atleti, le guide e i designer si sono riuniti intorno ad un tavolo per condividere le principali esigenze in fatto di sci alpinismo e per approfondire ogni idea possibile, pur se molto originale e insolita, con l’obiettivo di individuare le basi di nuove tecnologie, per esaltare la leggerezza, la sicurezza e la performance. In particolare per offrire agli atleti la possibilità di scegliere le linee più tecniche sia in salita sia in discesa, come mai prima.

Nel caso della nuova scarpa S/LAB X Alp ski touring, gli atleti erano intenzionati a effettuare delle prove molto spregiudicate. Infatti i freerider alpinisti Tony Lamiche e Alex Pittin, usarono i loro prototipi per affrontare la salita/discesa del La Nan Blanc-La Verte a Chamonix, un tragitto che era stato sciato solo tre volte nella storia. Dal punto di vista femminile Liv Sansoz ha usato la nuova scarpa S/LAB X Alp per sciare sulle pendici del Cervino. E, infine, Kilian Jornet ha portato le scarpe X Alp sull’Everest per arrampicarsi e sciare sulla montagna più alta del mondo.

Gli sci S/Lab X Alp sono specifici per gli sci alpinisti che cercano affidabilità, stabilità e potenza per affrontare le salite alla massima velocità e le discese con grande precisione. 80 mm al centro per un peso di 980 grammi: i nuovi sci Salomon sono stati studiati insieme a Kilian Jornet in funzione dei suoi progetti più impegnativi in Europa. Per ridurre la fatica, gli sci S/Lab X Alp hanno il nucleo in legno Karuba super leggero e la punta TPU Koroyd, e offrono in assoluto il minimo peso. Gli strati in carbonio, la fibra di vetro e la fibra naturale di lino sono posizionati nei punti strategici e garantiscono il miglior rapporto peso/potenza, oltre che resistenza in punta. In tal modo gli sci sono stabili abbastanza per essere i migliori partner per le discese nei canalini. La zona rinforzata sotto gli attacchi con inserto in Titanio e la costruzione monoscocca nella parte anteriore assicurano l’efficienza di sgancio anche nelle situazioni di maggiore torsione.

La scarpa presenta un nuovo gambetto 3D rotante che garantisce un ampio movimento laterale (23 gradi esterni e 12 gradi interni), per facilitare i passaggi sui pendii ripidi, in particolare gli attraversamenti in diagonale. Per garantire le performance in discesa, gli ingegneri Salomon hanno usato una costruzione derivata dai modelli MTN e QST Pro. Il gambetto in carbonio garantisce il supporto posteriore e lo scafo SensifitTM la migliore trasmissione: entrambi offrono affidabilità e divertimento in discesa. La scarpa S/LAB X Alp è inoltre molto leggera: 1,150 kg il mezzo paio per la massima efficienza.