MASTERS – SKI & TREKKING POLES

INTERVISTA E FOTO DI DENIS PICCOLO DA THE PILL #24
LAURA ZALTRON – AD E RESPONSABILE MARKETING
www.masters.it

40 anni di spirito imprenditoriale, di intraprendenza e perseveranza, di esperienza e conoscenza del prodotto. Bassano del Grappa fa da palcoscenico a una delle più grandi aziende di produzione del bastone da sci e trekking. Stiamo parlando di Masters, un’azienda dai valori ben radicati: la qualità del prodotto Made in Italy, la ricerca continua e una spiccata responsabilità sociale d’impresa e per l’ambiente circostante. Proprio il continuo impegno e la dedizione del team Masters sono alla base del successo di questa realtà. Importanti brand, dell’articolo sportivo e non, affidano la produzione personalizzata del bastone alla società bassanese che non smentisce la sua attenzione per il dettaglio.

LA STORIA DI MASTERS. QUANDO E’ NATA E COME SI E’ SVILUPPATA L’AZIENDA?

Masters nasce nel 1977 dall’idea imprenditoriale di Renato Zaltron, mio padre, che ha avviato l’attività di distribuzione dell’accessorio relativo al bastone: manopole, rotelle, fibbie, puntali. In origine ZetaErre, divenuta poi Masters nel 1986. All’epoca i pochi produttori di bastoni da sci si rifornivano da diversi fornitori: mio padre, invece, offriva loro una gamma diversificata per il completamento del bastone. Alla fine degli anni ’80, si è presentata l’occasione di produrre la fornitura di bastoni per un importante cliente americano: la proposta era stata avanzata alla Masters soprattutto per l’affidabilità dell’imprenditore e del suo team e per l’elevata qualità con cui questi realizzavano ogni commessa. Da quel momento, l’evoluzione è stata continua: l’inserimento di nuovi macchinari meccanici e nuovo personale a gestire i cicli produttivi, nuovi prodotti e nuovi materiali; dapprima relativamente al bastone da sci, poi quello da trekking in più sezioni e infine quello da nordic walking. Le collezioni si sono diversificate per offrire al cliente la massima personalizzazione: alla collezione Masters – quindi – si sono affiancate le collezioni customizzate. Masters ha ottenuto il riconoscimento per l’Internazionalizzazione già agli inizi del 2000 e solo quest’anno ha avviato una rete vendita Italia che già sta riscuotendo notevole interesse.

IL PROCESSO PRODUTTIVO: L’IDEA, LA REALIZZAZIONE, LA DISTRIBUZIONE.

Un bastone racchiude idee, confronti, prove, correzioni. Tutto nasce attorno al tavolo dove si incontrano ogni due settimane i referenti dei vari dipartimenti, con un ordine del giorno già definito in precedenza: il confronto nasce proprio dalla varietà dei punti di vista; la rete vendita presenta le necessità rilevate dal mercato e, a volte, anticipandole e da lì si avanza con le idee dell’ufficio tecnico che poi le riporta in disegno tecnico, con le realizzazioni di campioni o ricerche di materiali alternativi, con l’apporto del marketing che ne intuisce le azioni da promuovere. Ecco i campioni, i test e la finale approvazione per la messa in produzione.

SIETE MOLTO ATTENTI ALL’IMPATTO AMBIENTALE DEI VOSTRI PRODOTTI E DELLA VOSTRA AZIENDA.

Crediamo molto che il prodotto “outdoor” debba rispettare l’ambiente, proprio perchè viene utilizzato in sentieri di montagna, in passeggiate di campagna, in piste da sci e fuori pista in cui è la Natura che la fa da padrona: più è rispettata e più ha da offrirci! L’attenzione per le vernici, per i materiali e per il consumo di energia elettrica nascono proprio da questo. Abbiamo iniziato con i componenti che rispettano le normative Reach in concomitanza con la resa obbligatoria e abbiamo installato l’impianto fotovoltaico nel maggio del 2011, permettendoci di utilizzare l’energia da noi stessi accumulata.

A CHE UTENTE FINALE E’ INDIRIZZATO IL VOSTRO PRODOTTO?

Il range di prodotti offerti copre tutte le necessità sportive: dal principiante al professionista, sia che pratichino alpinismo, trekking, nordic walking o discesa. Il punto di incontro è la pratica sportiva e la passione per l’outdoor, sia estivo che invernale. La ricercatezza del dettaglio e l’attenzione ai materiali e alla lavorazione posizionano, però, i nostri prodotti in una fascia medio-alta del mercato per garantire anche al “beginner” elevata affidabilità e un appeal “alla moda”.

PARLACI DELLA VOSTRA ULTIMA COLLEZIONE

La collezione trekking 2018 introduce delle novità tecniche che ne accrescono il valore percepito ed effettivo. Principalmente, la linea dedicata al trail-running è stata modificata con l’assemblaggio del puntale in lega di alluminio anodizzato e tungsteno e il passamano a misura fissa: entrambe queste modifiche ne diminuiscono il peso complessivo di qualche grammo, importantissimo per questa attività sportiva. Inoltre, visto il notevole successo del modello Trecime Fix, è stata aggiunta anche la misura 100 cm che va a completare la gamma già proposta (110-120-130 cm).

La grande novità di questa collezione, però, è rappresentata dall’introduzione di una Linea Special che vuole racchiudere lo spirito aziendale attraverso due modelli, dalle verniciature inusuali e da grafiche che, da sole, possono raccontare la nostra storia. Il primo modello – Meet – rappresenta l’unione, l’incontro tra realtà diverse che si confrontano e che insieme fanno squadra: cerchi colorati che si uniscono fondendo i propri colori. Il secondo modello – Vision – rappresenta la visione d’insieme che impieghiamo nella realizzazione dei nostri prodotti, attraverso l’approfondita conoscenza dei materiali e delle tecniche di processo e di lavorazione.

PRODUCEVATE SOLAMENTE BASTONCINI DA SCI, POI AVETE DECISO DI AMPLIARE LA COLLEZIONE, QUALI SONO I MOTIVI PRINCIPALI.

E’ stata una necessità dettata dal cambiamento, dall’evoluzione dei tempi, ma soprattutto dalla visione imprenditoriale di mio padre che ha pensato, disegnato e fatto realizzare macchine a controllo numerico con più fasi lavorative e ad alta precisione.

COME SI E’ EVOLUTO IL BASTONCINO DA TREKKING NEGLI ULTIMI DECENNI? E CHE EVOLUZIONI POTRANNO ANCORA ESSERCI?

Il trekker cerca sempre più la leggerezza nel paio di bastoni e la compattezza durante le fasi di inutilizzo, ma soprattutto affidabilità nella tenuta, dal momento che in alcuni passaggi poggia l’intero peso del proprio corpo su queste leve di alluminio (o carbonio o calu, nel nostro caso). Il sistema di fissaggio esterno o di espansione interna ha quindi una notevole importanza: i nostri supporti sono realizzati con plastiche DuPont e testati a temperature estreme proprio per questo motivo. L’evoluzione sarà la massima customizzazione del prodotto, non solo in termini di grafica proposta, ma di componenti assemblati e di interazione con l’utilizzatore finale.

CARBONIO, ALLUMINIO E ALTRE LEGHE. CHE DIFFERENZE ABBIAMO? COME LI FATE INTERAGIRE TRA LORO.

Ogni materiale in cui i tubi sono realizzati ha le sue peculiarità: le vibrazioni che trasmettono durante la spinta, la portata massima di peso, la resistenza e la modalità di rottura in caso di colpi accidentali (frontali, trasversali), il peso ovviamente del bastone stesso.

La scelta del bastone più adatto alle proprie esigenze deve tenere conto, quindi, anche del materiale dei tubi: il carbonio offre delle caratteristiche (leggerezza, maneggevolezza ad esempio) che la lega di alluminio 7075 non può offrire (a sua volta, ideale per le variazioni di temperatura), così come la lega di alluminio 5083 ha caratteristiche ancora diverse (buona resistenza meccanica, ottima resistenza all’ossidazione e alla corrosione).

IL PRODOTTO DI PUNTA PER IL TRAIL RUNNER PIU’ ESIGENTE?

Sicuramente il Trecime, leggero, facilmente ripiegabile e molto tecnico, ma il modello Sassolungo non è da meno: adatto per chi è abituato al bastone a misura fissa, questo modello racchiude quanto di meglio si possa chiedere ad un bastone. E’ stato realizzato in collaborazione con uno dei team più forti sulle lunghe distanze e sui vertical [ndr Team Garmin Adventure]: alla fine, abbiamo realizzato un bastone più leggero di una barretta di cioccolato, mantenendo l’affidabilità dei materiali utilizzati (addirittura migliorandoli)!

OLTRE AI BASTONI A MARCHIO PROPRIO, PRODUCETE ANCHE PER DIVERSI BRAND DEL SETTORE OUTDOOR?

Abbiamo una percentuale produttiva di prodotto customizzato elevata, tra i brand più conosciuti nel mercato dell’articolo sportivo. Grandissime GDO e altri marchi di punta tra i produttori di sci.

PERCHE’ SCEGLIERE UN BASTONE DA TREKKING MASTERS?

Perché Masters è storia, una storia segnata da un cammino di evoluzione e continuo miglioramento, in cui la passione è la forza motrice del team. La percentuale di resi è minima e la soddisfazione del cliente massima.

PROGETTI FUTURI?

Nonostante i 40 anni di attività, siamo un’azienda giovane e con tanto entusiasmo! Ci piace quello che facciamo e il mondo con cui veniamo in contatto. Per questo cercheremo di interagire sempre di più con l’utente finale e saremo a sua disposizione per seguirlo nella sua fase decisionale, oltre che prevederne le necessità. Tanti progetti in mente e tanti stanno prendendo forma, uscendo dalla fase di incubazione… stay tuned!