COALATREE ITW – INTERVIEW

INTERVISTA DI DAVIDE FIORASO DA THE PILL #24
www.coalatree.com

Un approccio artigianale, un credo orientato alla sostenibilità, una collezione che abbraccia e valorizza il delicato equilibrio tra moda e funzionalità. Coalatree sta costruendo un brand votato alla creazione di prodotti efficienti ed ecologici, beni senza tempo realizzati non solo per essere indossati, ma per essere vissuti, in montagna come in città. Jake “Charlie” Bessey, CEO e fondatore del marchio, ci racconta la loro storia e la loro visione.


“We are crafters of sustainable outdoor gear that embrace and value the delicate balance between fashion and function. Creating timeless goods that pack away and grow with you whenever you need them.”


BASTEREBBERO GLI SLOGAN “ECO-MINDED GOODS” E “MTN TO CTY” PER INQUADRARE LA VOSTRA FILOSOFIA

Ci sentiamo veri e propri artigiani di prodotti sostenibili. Disegniamo e realizziamo abbigliamento e accessori outdoor che non siano solo da indossare, ma da vivere quotidianamente. Prodotti che si devono muovere con te e ti devono accompagnare sempre e ovunque, dalla montagna alla città. Prodotti efficienti, ecologici e duraturi, che consentano di godere al massimo la vita all’aria aperta.

RACCONTACI LA STORIA DI COALATREE

Coalatree è nata nel 2010, con due partner commerciali, come azienda biologica dedicata alla sostenibilità e alla comunità. Nella fattoria in Colorado vivevamo insieme ad altre persone per imparare una nuova cultura. Producevamo carni fresche e prodotti organici da agricoltura biologica. Solo in seguito accessori e abbigliamento. Eravamo una macchina di guerrilla marketing, c’erano oltre 20 dipendenti, una grande squadra di ambassador, vendevamo in 8 paesi con oltre 200 rivenditori tra cui Backcountry.com e Urban Outfitters. Ma il modello stava perdendo soldi, oltre 3 milioni di dollari nei primi quattro anni. I miei partner hanno smesso di credere nell’idea, non si rassegnavano al concetto che il vecchio modello di vendita al dettaglio stava per morire.

Sapevo che di sbagliato c’era il modello di business. Sapevo che la gente apprezzava e voleva i nostri prodotti. C’erano solo troppi interessi al di sopra, troppe mani nel vaso dei biscotti. Così ho raggiunto un investitore specializzato nel commercio elettronico e gli ho spiegato la situazione, in cerca di capitali e competenze per rilanciare il marchio in modo nuovo. Con la terribile situazione finanziaria siamo riusciti a negoziare un acquisto di beni, così come tutta la proprietà fisica e intellettuale, riavviando Coalatree come nuova entità libera. Ho reclutato un vecchio collega di Skullcandy come responsabile delle vendite e un altro amico designer come direttore creativo. Abbiamo iniziato a eliminare tutto il sovraccarico in eccesso, e invece di progettare nuovi prodotti, abbiamo ridisegnato quelli più venduti. Kickstarter ha segnato la rinascita del marchio, uno straordinario strumento di vendita.

L’anno scorso abbiamo lanciato la campagna di crowdfunding per la nostra seconda versione della Kachula Blanket, “il coltello svizzero” delle coperte multifunzione. Si richiude diventando un piccolo cuscino, ha una tasca segreta per nascondere gli oggetti di valore e funziona anche da poncho impermeabile grazie al suo tessuto in attesa di brevetto. La campagna Kachula ha ottenuto 257.000 dollari in soli trenta giorni, con vendite per altri 800 mila nei successivi 90 giorni. E’ stato un risultato straordinario.

IL TUO BACKGROUND. A QUALE MONDO TI SENTI PIU’ LEGATO?

Sono stato uno dei primi dipendenti Skullcandy nel 2006, dove ho lavorato per far crescere il marchio da 5 a 127 milioni in pochi anni. Ho lasciato quattro anni dopo per sfruttare la mia conoscenza ed esperienza in un progetto nuovo. La passione per gli actions sport e la cultura outdoor nasce in particolare dal mondo dello skateboard.

GIVEBACK. QUAL’E’ IL VOSTRO OBIETTIVO?

Crediamo che la cosa più grande che possiamo fare come brand sia quello di donare! Il nostro giveback è finalizzato per dare aiuto ai meno fortunati. Sosteniamo iniziative agricole in tutto il mondo lavorando congiuntamente con agricoltori, filande e società no-profits per dare forza alle piccole comunità in difficoltà.

E NEL CASO DELLA KACHULA BLANKET?

Questo specifico programma di giveback ha restituito coperte ai senzatetto. Dopo aver compreso l’utilità delle nostre coperte abbiamo deciso di collaborare con The Road Home, qui a Salt Lake City, e mettere insieme quante più coperte calde e impermeabili possibili per l’inverno. Con l’acquisto di una Kachula Blanket o di qualunque altro prodotto di Coalatree, una parte dei proventi hanno sostenuto direttamente i costi di produzione.

INIZIATIVE AMBIENTALI

Coalatree si concentra per rendere più sostenibili le esperienze delle persone che acquistano i nostri prodotti. Siamo impegnati a utilizzare fonti energetiche rinnovabili, materiali riciclati, metodi di coltivazione biologica. Stiamo sempre cercando nuovi modi per sviluppare e progettare i nostri prodotti in un processo più sostenibile e rispettoso dell’ambiente. La ragione per cui ci sforziamo di fare ciò è perché sappiamo in prima persona quanto siano migliori per il consumatore. La stessa fattoria in Colorado è una fonte di ispirazione che ci aiuta a migliorare costantemente la nostra mentalità.

DOVE PRODUCETE?

Stiamo attualmente producendo in Taiwan e Cina da partner rigorosamente approvati Bluesign che credono nella sostenibilità e sono all’avanguardia nelle iniziative ambientali. Promuoviamo una vivace economia rurale che è guidata dalla crescita sostenibile dell’agricoltura, ci concentriamo sull’aiutare i nostri proprietari terrieri nello stato indiano del Gujarat. La filanda effettua regolarmente controlli sulle aziende per poter garantire che le merci siano al 100% organiche e prive di OGM. Sosteniamo i gruppi di apprendimento per aiutare gli agricoltori a comprendere e applicare varie tecniche e competenze, aiutandoli a diventare più efficienti. Oltre al cotone biologico diversi nostri prodotti vengono realizzati con filato Earthspun riciclando rifiuti postindustriali come capsule di caffè, bottiglie di plastica, vassoi per il pranzo.

TRAILHEAD ADVENTURE PANTS, L’ULTIMO CASO DI SUCCESSO. OUTSIDE LI HA DEFINITI “A MUST HAVE FOR THE OUTDOOR”

I pantaloni Trailhead sono impermeabili, resistenti e versatili. In pratica “the ultimate everyday mountain to city pant”. Questi pantaloni sono progettati sia per il comfort che per l’uso attivo. Non trattengono l’umidità, si asciugano rapidamente e hanno un allungamento a 4 vie per garantire la massima mobilità. La lunghezza della gamba è regolabile per lasciar respirare le caviglie se necessario. Sono i pantaloni più finanziati nella storia di Kickstarter.

COME MAI SCEGLIETE LA STRADA DEL CROWDFUNDING?

Kickstarter è una straordinaria piattaforma per marchi come Coalatree. Si possono condurre ricerche di mercato e prove di concept prima di investire denaro in produzione. Lo vedo come un modo per sostituire il vecchio sistema pre-book. In questo modo il marchio può entrare in produzione con il prodotto già pagato e venduto. Come piccolo brand, è un’enorme opportunità per crescere, minimizzando rischi ed esposizione.

COLLABORAZIONI O PROGETTI FUTURI. COSA DOVREMMO ASPETTARCI?

Stiamo lavorando ad alcuni progetti divertenti in questo momento, tra cui uno zaino da viaggio, una felpa multiuso impermeabile e stiamo anche cercando una nuova tecnologia di tessuto da applicare in un pile idrorepellente.